Quando fare il test di gravidanza

Scegliere il momento giusto per fare il test di gravidanza può fare la differenza tra sprecare uno stick ed ottenere un risultato nullo e ottenere un risultato attendibile.

Tutti gli stick che si comprano in farmacia (ma da qualche tempo anche al supermercato e nelle parafarmacie) sono mediamente molto precisi e sensibili ma ci vuole comunque una determinata quantità di ormone Beta HCG (gonadotropina corionica umana) che non può essere rilevata se è troppo presto.

Sulle confezioni c’è scritto che si può effettuare il test già qualche giorno prima dell’eventuale ritardo ma questa affermazione è vera solo in parte.

In realtà tutto dipende dalla data del rapporto sessuale che si vuole monitorare, devono passare almeno 15-20 giorni da quel momento per ottenere un risultato presumibilmente attendibile (e qualche volta ancora capita dei falsi negativi).

Quindi fare il test prima non solo non serve a niente ma è uno spreco di soldi e di tempo, anche se l’ansia o l’impazienza vi attanagliano abbiate pazienza e aspettate il momento giusto e fate il test nel modo giusto.

Post correlati:

One thought on “Quando fare il test di gravidanza”

  1. Pingback: Test di gravidanza: quali sono quelli più sensibili? | Mamma & Donna
  2. Trackback: Test di gravidanza: quali sono quelli più sensibili? | Mamma & Donna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting