Caro Mario ricordati dell’infanzia, anzi ricordiamocene tutti!

Mi è piaciuta molto la campagna e il manifesto “CARO MARIO, RICORDATI DELL’INFANZIA” di Save The Children.

Mi è piaciuta anche la provocazione apparsa su linkedin perché è vero che una provocazione del genere sarebbe forse stata più a proprio agio su Facebook.

Ma alcune parole della bimba del profilo sono le stesse che mi dicono i miei figli:


La mia mamma è sempre impegnata e non sta mai con me. Dice che se no non si arriva a fine mese e che c’è la crisi.

Come Mamma Single sono decisamente parte in causa, dei bambini che vivono con un solo genitore quasi 1 su 3 è povero!

Le famiglie monogenitoriali (che sono in stragrande maggioranza formate da mamme) occupano il primo post di rischio nel dossier della campagna, seguite dalle famiglie numerose e poi dalle famiglie molto giovani.

In questi mesi pare proprio che il Governo Italiano si sia dimenticato della famiglia e dell’infanzia in particolare, aderire a questo appello è un dovere di tutti.

Io l’ho fatto, fallo anche tu.

LEGGI ANCHE:  Le mie feste di Natale con un libro e tanto relax davanti al camino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting

Uso i cookies, anche di terze parti, per migliorare la tua visita. Per accettarli continua a navigare, per saperne di più e cambiare le impostazioni consulta la Privacy e Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi