Pannolini diversi per un’assorbenza mirata? Arrivano quelli Bimbo-Bimba

Pannolini diversi per un’assorbenza mirata? Arrivano Huggies Bimbo-Bimba

Inutile dire che una mamma nel corso del “periodo pannolino”, dalla nascita fino ai 2-3 anni del pupo, prova innumerevoli tipi di pannolini per trovare quello giusto, che non irrita e, soprattutto, che non fa fuoriuscire pipì e popò!

Ci siamo passate tutte e ovviamente ci sono passata anch’io.

C’è chi prova i pannolini lavabili e non li lascia più e chi invece trova i pannolini usa e getta che risolvono i problemi di cambio e diventa affezionata a questa o a quell’altra marca.

Io il tempo del cambio l’ho passato da un pezzo ma il “pannolino perfetto” non l’ho mai trovato.

Huggies è uscita sul mercato recentemente con una novità che potrebbe cambiare le cose in meglio, i pannolini differenziati Huggies®Bimba e Bimbo, perché i bambini non sono tutti uguali, almeno in tema di pipì.

I maschietti hanno bisogno di assorbenza maggiore nella parte anteriore del pannolino, alle bambine invece serve che l’assorbenza sia massima più in basso e in questi pannolini lo speciale assorbente blu di Huggies è strategicamente messo esattamente nei punti giusti in modo che il pupo resti asciutto.
La prova è nelle illustrazioni qui sotto.

Sembra una cosa scontata ma solo Huggies ha avuto questo colpo di genio e l’ha trasformata in pannolini estremamente mirati nelle taglie dai 3 mesi in su, progettati per lui o lei e con la qualità di sempre.
 
Come benefit in più ci sono anche le nuove grafiche dedicate sempre al femminile e al maschile, Topolino e Minnie sono le mascotte di questi pannolini, c’è da dire che ai piccolissimi non servono perché non le vedono neppure, però piacciono un sacco a noi mamme e ai bimbi più grandini 🙂

Per rendere felici al massimo i nostri bimbi che ne dite di regalargli una cameretta? Come? Partecipando al concorso A prova di Bimba e Bimbo. In pochi semplici step potete anche partecipare all’instant win!


Questo post è offerto da Huggies.

Post correlati:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting