E se la soluzione di tutto (o quasi) con i figli fosse il “premio caramella”?

E se la soluzione di tutto (o quasi) con i figli fosse il “premio caramella”?Ieri a casa è arrivato un pacchetto con alcune confezioni di Galatine da provare, non so se le conosci ma io fin da ragazzina vado matta per quelle più classiche, al latte e basta.

Nel corso degli anni sono arrivati nuovi gusti, tra cui quelle al latte e fragola che fanno capolino dalla scatola qui a sinistra, ma io resto ancora un’affezionata della prima versione.

Comunque il pacchetto è arrivato, a casa c’era il mio figlio più piccolo, 10 anni di recalcitrante e tenace contestazione continua, mio figlio piccolo è davvero ingestibile.

Ho mandato lui giù al cancello dal corriere per ritirare la scatola e intanto ero già qui che pensavo a cosa scrivere perché questo articolo sponsorizzato fosse prima di tutto interessante da scrivere (a me i classici post sponsorizzati fanno una noia pazzesca) e da leggere.

Nel frattempo torna il figliolo con la scatola, la apro e quando escono fuori le Galatine quel bambino sempre in fase di sfida diventa un angioletto, vuole le caramelle di latte a tutti i costi (buon sangue non mente…) ed è disposto a trasformarsi in un figlio modello almeno per ottenerle, magari non per sempre ma almeno per un po’.

Si, lo so benissimo che il “premio caramella” è osteggiato da tutte le mamme dure e pure, anch’io ero così quando i bambini erano più piccoli e anche molto più bravi.

Ma adesso a me questa cosa ha dato un insperato momento di sollievo, al posto della solita lotta preadolescenziale per ogni cosa si è aperto un mondo dolcissimo.

E se il “premio caramella” fosse una cosa per le mamme invece che per i figli?

IMG_0520-001

In fondo qualche caramella a base di latte, miele e altri ingredienti semplici a lui di sicuro non fa male ma a me fa benissimo e questa mattina durante il tragitto casa-scuola era tutto contento, sapeva che ad aspettarlo all’uscita sarei stata accompagnata da una galatina al latte, l’avessi scoperto prima che bastava così poco.

Il fratello maggiore era dalla nonna e non ha ancora visto il mio tesoro ma posso scommettere che potrò concedermi un premio caramella (e un pomeriggio più rilassato) anche con lui e adesso posso dire ancora di più #amolegalatine.
Buzzoole
Questo post è offerto da Galatine.Buzzoole

Buzzoole

Post correlati:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting