Mamma guardami e posa il cellulare!

Mamma guardami e posa il cellulare!

A me i bambini qualche volta dicono proprio questa frase:

“Mamma guardami e posa il cellulare”

Altre volte mi ritrovo a pensare a come era diverso il mondo quando ero bambina e ragazzina io, niente cellulari e niente computer, ci guardavamo negli occhi senza filtri. Certo non era tutto rose e fiori, la mia mamma lavorava sempre fuori casa e io bramavo il tempo per stare insieme, che arrivava solo nei weekend.

Ma in quei momenti non c’era il cellulare di mezzo, ai saggi di ginnastica artistica la mamma mi guardava negli occhi e non con l’occhio del cellulare per riprendere tutto.

Se sia meglio o peggio non lo so, io i saggi e le recite di fine anno ce l’ho tutte sul cellulare o su DVD, non molto tempo fa ho riguardato proprio i filmati della scuola materna e mi è venuta una nostalgia infinita, quanto erano piccoli i miei bimbi e quanto erano dolci.

Se è meglio poterli rivedere quando voglio non riesco a deciderlo, perché adesso che sono preadolescenti so che quei momenti non torneranno mai più e chissà se al tempo giusto sono riuscita a godermeli davvero, ho l’impressione di non esserci riuscita per niente sempre divisa tra il lavoro, le incombenze e le sfighe familiari.

Quello che è certo è che la colpa non è del cellulare ma è proprio mia, quando sei dentro al momento riuscire a vedere oltre il proprio naso è difficilissimo, sembra che tutte le cose da fare siano più importanti delle persone che amiamo, tanto loro sono lì e sembra che sarà sempre così, invece non è vero, è un’illusione e soprattutto i piccoli ogni minuto che passa cambiano e quindi bisogna riuscire a viverli davvero attimo per attimo.

Il risultato di questo post e del bellissimo video #conituoiocchi diretto da Giuseppe Capotondi è una grande nostalgia e l’insegnamento di godere davvero l’attimo in famiglia: carpe diem!

Buzzoole

Post correlati:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting