Responsabilizzare i bambini alla cura del micio di casa (in collaborazione con #gourmetgold)

Responsabilizzare i bambini alla cura del micio di casa (in collaborazione con Gourmet Gold)In passato ho già parlato di quanto è bello ed importante per i bambini crescere con un animale domestico in Cuccioli e bambini: tutti pro (contro non ce ne sono!).

Non ho cambiato idea e i tanti studi in merito mi danno ragione e pare che tra i 60 milioni di famiglie italiane che hanno un animale domestico il 49,3% abbia deciso di adottare un gatto.

I gatti sono più facili da gestire anche per chi lavora tutto il giorno quindi è ovvio che siano tra i pet più amati, anche perché non hanno niente da invidiare ai cani dal punto di vista dell’empatia e dell’amore verso la propria famiglia.

Ovviamente bambini e ragazzi che chiedono un gattino, per convincerci ad accontentarli, si sperticano in promesse: saranno loro ad accudire in tutto e per tutto il nuovo membro della famiglia.

Poi dopo aver ottenuto quello che vogliono, la gestione pratica di tutto tende a diventare appannaggio esclusivo della mamma, che sorpresa…

Invece il rapporto con il gatto (o il cane) è bello se, oltre alle coccole e ai giochi insieme, i piccoli di casa si responsabilizzassero davvero e imparassero a prendersi cura del proprio cucciolo.

Ovviamente dipende dall’età di nostro figlio, fino ai 5 anni i compiti si devono limitare alle spazzolature, a raccogliere e riporre i giochini sparsi per casa e anche a farlo giocare un po’ ogni giorno: al gatto fa bene fare del moto e giocare insieme, magari con quelle piume attaccate ad un bastoncino, rafforza il legame tra loro.

Dai 6 anni in poi via libera a tutti i compiti giornalieri: tenere sempre l’acqua a disposizione, dargli da mangiare, lavare e riporre la ciotole e via così in aggiunta ai compiti adatti anche ai più piccini.

Dai 10 anni in poi possono cominciare ad occuparsi anche del cambio della sabbietta, adeguatamente istruiti su come fare per non sporcarsi e non sporcare in giro per casa.

Ovviamente non faranno tutto i bambini, ma come per ogni compito familiare l’ideale è stabilire quali siano gli incarichi di ogni membro della famiglia, dividendoli anche tra i fratelli (e il papà) in modo che ognuno abbia un carico di lavoro simile e scelto in base alle proprie abitudini e preferenze personali: liberando finalmente mamma da un po’ di incombenze extra!

Come i bambini possono prendersi cura del micio di casa

Nella diapositiva che agevolo qui sopra la nostra micina che si sta gustando il pasto gentilmente offerto da uno dei miei figli, i nuovi tortini di Gourmet Gold al tonno e  al salmone.

Questa è l’incombenza di Leon che deve ricordarsi di dare la pappa alla micina due volte al giorno, lui è molto preciso ma lei non glielo lascia dimenticare a suo di testatine e miagolii alle ore giuste…

Gourmet Gold ha creato Tortini, una nuova gamma di deliziose ricette preparate con ingredienti di alta qualità, presentate a forma di tortino. Tortini va ad arricchire la gamma storica di Gourmet Gold.

Piccoli bocconi con Manzo, Pollo, Salmone, Tonno, delicatamente accompagnati da un tocco di salsa. Disponibile nel formato 4x85gr e nel formato monoporzione 85gr.

Buzzoole

Post correlati:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting